Restauro della chiesa di San Pietro Apostolo in Panarea (ME)

Da Gazzetta del Sud del 07/06/2019

Celebrata, a Panarea, la conclusione dei lavori di restauro della facciata principale della chiesa parrocchiale di San Pietro Apostolo e del campanile, insieme alla impermeabilizzazione del tetto danneggiato in seguito di un violento temporale circa un anno fa, alla presenza dell’arcivescovo Giovanni Accolla e di padre Giovanni Longo, parroco di Panarea, Ginostra e Stromboli. Sono inoltre intervenuti il geometra Bartolo Profilio, l’architetto Luana Biviano, l’ingegnere Giuseppe Coniglio e l’impresa esecutrice dei lavori di Enzo Tesoriero.

Oltre al team dei progettisti erano presenti le varie autorità civili e militari (Capitaneria di porto e delle Stazioni dei carabinieri alle Eolie), nonché monsignor Gaetano Tripodo vicario episcopale per l’arcipelago.

Ciascuno degli intervenuti, tra cui la signora Angela Tesoriero, ha potuto raccontare l’importanza di questa opera che ha coinvolto tutti. L’evento si è concluso col saluto del vescovo che ha ringraziato il parroco e l’intera comunità, sottolineando che «la chiesa è la casa della comunità ed è un bene fruibile perché custodisce il senso per cui è nato e che si rinnova ogni volta che viene vissuto».

Emozionato il parroco Giovanni Longo: «Esprimo grande gratitudine verso la mia comunità. Un grazie infatti speciale va a tutti gli abitanti di Panarea e ai turisti perché sono riuscito a fare questi lavori e a raccogliere 50 mila euro è solo grazie a loro. Nessuna istituzione mi ha dato nessun contributo».

L’inaugurazione è stata preceduta dal conferimento del Sacramento della Cresima a cinque ragazzi dell’ isola, e alla fine tutti i partecipanti si sono ritrovati sul sagrato per condividere il momento di gioia con una torta celebrativa.

Articolo su Gazzetta del Sud – Messina del 07/06/2019.

Inaugurazione alla presenza dell’Arcivescovo Accolla. Orgoglioso padre Longo

FOTOREPORTAGE DEI LAVORI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.